Cosa Fac­ciamo


Ma dove andate? Cosa fate? 

Andi­amo negli ospedali gen­ovesi con­ven­zionati con la nos­tra Asso­ci­azione, e in particolare:

Ospedale Gal­liera (Reparti di Geri­a­tria e Cure Inter­me­die),
Sala d’attesa di radioter­apia infan­tile presso l’IST,
Isti­tuto G.Gaslini (Reparti di Pneu­molo­gia, Reuma­tolo­gia e Malat­tie Infet­tive, Neu­rochirur­gia),
Res­i­denza Anni Azzurri di Ge Rivarolo (RSA)

Oltre alla nos­tra attiv­ità prin­ci­pale in ospedali e case di cura, cer­chi­amo comunque di portare il nos­tro servizio gra­tu­ito di alle­gria e com­pag­nia in situ­azioni anche diverse: andi­amo rego­lar­mente alla casa Cilla di Gen­ova Nervi, Casa Rinascita e Vita di Busalla e alla Casa Famiglia San Vin­cenzo di Gen­ova Sampierdarena.

Saltu­ar­i­a­mente pres­ti­amo servizio nelle comu­nità di bam­bini in attesa di adozione o di dis­abili, o durante feste di com­pleanno o di altro genere a famiglie con bam­bini o ragazzi malati, ma anche in tutte le situ­azioni, anche meno gravi, dove portare un sor­riso possa con­tribuire a ren­dere più ser­ena la quo­tid­i­an­ità e l’approccio con gli altri, con­vinti che la felic­ità dell’uomo passi anche attra­verso una forma social­iz­zante imme­di­ata e istin­tiva come quella del clown.

Da alcuni anni inoltre por­ti­amo avanti con impegno i servizi nelle scuole di ogni ordine e grado, per tes­ti­mo­ni­are il Vivi­amoIn­Pos­i­tivo e rac­con­tare la Clown­ter­apia ai bam­bini e ai ragazzi. I nos­tri incon­tri nelle scuole hanno dato la pos­si­bil­ità a tan­tis­simi bam­bini e ragazzi di «toc­care con mano» quanto è spe­ciale il nos­tro mondo colorato…

Che cosa è un SERVIZIO?

Il nos­tro inter­vento lo chi­ami­amo “servizio”: è il nos­tro modo di avvic­i­narci alla sof­ferenza di chi è costretto in un letto di ospedale o in una casa di cura e che noi cer­chi­amo in qualche modo di riportare alla sua vita «di fuori»: con gags sur­re­ali, fav­ole o situ­azioni para­dos­sali e coin­vol­genti, ma soprat­tutto ren­den­dolo pro­tag­o­nista per qualche momento di una situ­azione che può lib­er­are la mente dalla sof­ferenza e dai pen­sieri negativi.

Certo, con le nos­tre «divise» (che sono cam­ici sim­ili quelli dei medici ma col­orati all’inverosimile, per­son­al­iz­zati da ognuno di noi e ai quali si aggiun­gono ciucci, papil­lon enormi, cra­vatte sgar­gianti, pan­taloni larghi e col­orati, ste­to­sco­pio, sir­inghe e pet­tini giganti e soprat­tutto l’immancabile naso rosso) colo­ri­amo l’ambiente ospedaliero, ma la nos­tra alle­gria non vuole super­are mai i con­fini del buon­senso e l’eventuale rifi­uto: se un paziente — e accade, per la nos­tra espe­rienza, molto rara­mente — non ci vuole, ci limi­ti­amo a un saluto e, sem­pre se vuole, a las­ciare un pal­lon­cino col­orato come segno della nos­tra vic­i­nanza affet­tiva alla sua sofferenza.

Puoi riconoscerci per­ché la nos­tra «divisa» è uguale a quella di tutti i volon­tari VIP apparte­nenti alla fed­er­azione nazionale VIP Italia Onlus (www​.vip​i​talia​.org), con il col­letto rosso, le maniche a righe bianco/​gialle e bianco/​verdi, la scritta Vivi­amoIn­Pos­i­tivo sulla schiena e il logo della fed­er­azione sul taschino.

Ogni volon­tario ha inoltre un tesserino di riconosci­mento.
I nos­tri volon­tari non prestano MAI servizio da soli, non fac­ciamo rac­colta fondi porta a porta, non tele­fo­ni­amo a casa!
Le inizia­tive sono sem­pre svolte in gruppo, pre­via con­ven­zione con la strut­tura presso la quale ope­ri­amo, o comunque preve­dono ampia divul­gazione pub­blic­i­taria a mezzo stampa/​social etc.

La nos­tra magli­etta e il nos­tro logo sono inconfondibili !

Free busi­ness joomla tem­plates
copy­right 2012 Asso­ci­azione Pagiassi — VIP Gen­ova onlus — Iscritta dal 2005 al Reg­istro Lig­ure delle orga­niz­zazioni di volon­tari­ato. CF 95092490101 — Si ringrazia Emanuele Carbone